Arriva il cucciolo!

Arriva il cucciolo!

L’ arrivo di un cucciolo nella nuova casa è un evento importante. Tuttavia, l’integrazione di un animale nell’ambiente famigliare non è sempre priva di difficoltà e se si desidera avere un legame ideale con il proprio cucciolo ci sono alcune cose molto importanti da ricordare.

Le prime settimane di convivenza porranno le basi del futuro comportamento del cane e getteranno le fondamenta del suo legame con la nuova famiglia.

Al fine di evitare problemi di comunicazione e comprenzione, è importante ricordare che:

  • Il cane non è un essere umano e non possiede le stesse capacità intelletuali dell’uomo;
  • il cucciolo è una creatura vivente con caratteristiche comportamentali e metodi di comunicazione spontanea diversi dai nostri.

Nel loro ambiente naturale, i cani vivono in gruppi dominati da complesse regole di gerarchia sociale. I rapporti tra individui sono dinamici, per questo l’ applicazione di rigidi principi gerarchici può essere negativa. Le prime settimane di vita sono cruciali per lo sviluppo; a quest’età i cuccioli imparano i riti sociali che gli consentono di instaurare i legami individuali con gli altri menbri del branco e di non turbare l’ armonia e la stabilità complessiva del gruppo. Inoltre, sviluppano l’attaccamento alla madre e ai fratelli, cioè fornirà loro solide basi sociali per imparare a controllare il proprio comportamento e interagire con successo con l’ambiente.

Per comunicare, il cane si avvale di tutti e cinque i sensi (vista, olfatto, gusto, udito e tatto ) utilizzando un insieme di comportamenti istintivi e di più complesse risposte acquisite.

Come tutti i mammiferi, il cane è in grado di adattarsi a svariate condizioni, e quindi anche a una nuova casa e una nuova famiglia, ma bisogna ricordare che tale adattamento è vincolato ai limiti della comunicazione e comprenzione canina. Qualsiasi sia la circostanza, il nuovo menbro della famiglia può reagire soltanto “da cane”

Le caratteristiche di questa reazione sono peculiari per ogni singolo cucciolo. Il suo comportamento sarà il risultato di una combinazione di fattori, quali le influenze genetiche dei genitori, l’ ambientee le interazioni sociali con la propria ed altre specie nei primi perodi di vita.

Comprendere la complessità comportamentale del cane è utile per apprezzare completamente il nuovo compagno ed evitare alcuni dei più comuni errori che possono dare un’ impronta errata a questo rapporto.

  1. Vincenzo Dice:

    Vorrei ricordare che i cuccioli non sono giocattoli e quindi un regalo di Natale!
    Inoltre bisogna stare attenti ai cuccioli importati clandestinamente che a fronte di un costo decisamente inferiore ad un cucciolo di allevamento, sicuramente non sono stati cresciuti in modo adeguato e sono spesso carenti dal punto di vista della salute che richiedono poi assistenza e notevoli spese di carattere medico.

Hai qualcosa da aggiungere?

aria-required='true' />

aria-required='true' />